martedì 2 agosto 2016

Asteria alla Corte del Gran Khan di Davide Mana - Le Avventure di Asteria #2

Scheda:
Titolo: Asteria alla Corte del Gran Khan
Serie: Le Avventure di Asteria #2
Autore: Davide Mana
Editore: 8PiecePress
Genere: sword and sorcery
Pagine: 41
Data di pubblicazione: 2016
Disponibile in formato ebook al prezzo di € 1,50



Trama: "Nessuno sceglie consapevolmente di servire il Tempo e l'Occasione, che sono padroni inflessibili."
Asteria crede di aver trovato la pace, nella grande pianura dominata dal Khan e dai suoi cavalieri.
Ma qualcosa di sinistro si aggira nella prateria.
Qualcosa che uccide gli adulti e rapisce i bambini.
Qualcosa che gli uomini e le donne riuniti attorno ai fuochi degli accampamenti chiamano la Strega dai Capelli Grigi.

domenica 31 luglio 2016

Elak di Atlantide di Henry Kuttner

Scheda:
Titolo: Elak di Atlantide
Autore: Henry Kuttner
Traduttore: Roberta Rambelli
Editore: Fanucci
Collana: I Libri di Fantasy. Il Fantastico nella Fantascienza 32
Genere: sword and sorcery
Pagine: 196
Data di ultima pubblicazione italiana: 1989
Non disponibile







Trama: ELAK DI ATLANTIDE è senza alcun dubbio un classico nel vasto programma della narrativa di Heroic Fantasy. A parte questo assunto, va poi rimarcato il fatto che questo Ciclo è frutto della vena inventiva di Henry Kuttner, un autore che tutti gli appassionati di fantascienza, non solo ben conoscono, ma anche stimano molto.
Coevo di Conan di Howard, Elak si distacca comunque dall'eroe howardiano per tutta una serie di caratteristiche, non ultima quella delle valenze orrorifiche - alla Lovecraft tanto per intenderci - che permeano gli scritti di Kuttner che hanno come protagonista Elak appunto.
In questo volume viene presentato il Ciclo completo di Elak, ossia le quattro storie che apparvero in origine su Weird Tales e che tanto successo decretarono all'epoca a colui che le aveva scritte: un successo comunque che non mancherà certo di ripetersi anche oggi, dato che gli scritti di Heroic Fantasy presentano la caratteristica di essere "senza tempo", ovverosia di non risentire in alcun modo degli anni trascorsi dalla loro prima stesura.

lunedì 18 luglio 2016

Il Dio del dolore di Francesco Brandoli

Scheda:
Titolo: Il Dio del dolore
Autore: Francesco Brandoli
Copertina: Vincenzo Bosica
Editore: Tabula Fati
Collana: Minas Tirith
Genere: fantasy
Pagine: 176
Data di pubblicazione: 2014
Prezzo: € 14,00






Trama: Esiste un dio creatore di tutte le storie, di tutti gli altri dei e anche del giovane Ashioka, Dio del Dolore e della Morte, da sempre tormentato sulla natura del proprio ruolo nell’Universo.
     Nel cosmo che Ashioka ha il compito di sorvegliare affinché l’equilibrio resti inalterato, esiste un pianeta rosso, Amhambara, desertico e inospitale, dove il sole sembra essersi addormentato, lasciando i suoi abitanti perennemente avvolti nell’oscurità.
     Questo fatto è all’origine di una guerra decennale tra le due etnie che ci vivono: i pacifici Zaffiri, coltivatori e artigiani, amanti della natura, e i rozzi Sassosi, popolo di negromanti e minatori.
     Le loro continue battaglie giovano al Dio della Guerra, che ha dato il proprio nome al pianeta e che dai Sassosi viene adorato e rispettato insieme ai propri figli: Violenza, Distruzione, Crudeltà e Disperazione.
     Starà ad Ashioka capire perché il sole sia sparito e dove stia dormendo, ma anche cessare gli scontri e riportare la pace, ricomponendo un quadro antico e ancora valido, quello in cui la vita è un continuo susseguirsi di cicli e dove la morte non è la fine ma un nuovo inizio.

lunedì 11 luglio 2016

Cesare l'immortale. Oltre i confini del mondo di Franco Forte

Scheda:
Titolo: Cesare l'immortale. Oltre i confini del mondo
Autore: Franco Forte
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Genere: ucronia/ fantasy con ambientazione storica/sword and sorcery
Pagine: 365
Data di pubblicazione: 2016
Prezzo: € 16,15
Disponibile in formato ebook al prezzo di € 9,99



Trama: Giulio Cesare non è morto. Giulio Cesare è tornato a combattere.

Tra colpi di scena strabilianti e gustosissimi cammei di personaggi storici, Franco Forte ci regala la prima epica avventura di Cesare e della sua nuova legione.

Perché, poco prima delle Idi di marzo, il giorno fatidico in cui venne ucciso, Giulio Cesare rinunciò a essere accompagnato dalla scorta? E perché proprio Bruto e Decimo, gli uomini più vicini al dittatore, avrebbero dovuto desiderarne e organizzarne la fine? Perché, mentre si recava alla Curia, il dittatore di Roma ignorò tutti coloro che lo avvertivano che sarebbe stato vittima di un complotto? E infine perché, quando venne portato via dopo essere stato accoltellato a morte, un lembo della tonaca gli copriva il viso? Secondo Cicerone il dittatore avrebbe provato vergogna per le smorfie di dolore che gli contraevano il volto nel momento della morte, e si sarebbe coperto per nasconderle. Ma se la ragione fosse un'altra? Furono gli schiavi dello stesso Cesare a portare via il corpo del padrone, con il viso nascosto dalla toga. E solo dopo un certo tempo il medico Antistione dichiarò che Cesare era stato colpito da diciotto coltellate, di cui una mortale. Ai tanti enigmi che si affollano intorno alla più famosa congiura della storia, Franco Forte dà un'incredibile risposta nelle pagine di questo romanzo: e se Giulio Cesare non fosse affatto morto alle Idi di marzo? Forse la congiura non aveva la finalità di ucciderlo, ma di sottrarlo allo scomodo e gravoso incarico di padre-padrone di Roma. Offrendogli così la possibilità di tornare a dedicarsi a ciò che nella vita aveva sempre amato: essere alla testa di una legione, la Legio Caesaris, e combattere per la gloria personale e dell'Urbe. Con un ulteriore obiettivo, che solo una mente ambiziosa come quella di Cesare poteva escogitare: raggiungere i confini del mondo alla ricerca della dimora degli dèi, per strappare loro il segreto della vita eterna.

domenica 10 luglio 2016

La spada spezzata di Poul Anderson

Scheda:
Titolo: La spada spezzata
Titolo originale: The Broken Sword
Autore: Poul Anderson
Traduttore: Alfredo Pollini
Editore: Fanucci
Genere: sword and sorcery
Pagine: 288
Data di pubblicazione: 1954
Data di ultima pubblicazione italiana: 2008  






Trama: Nel 1954 vennero pubblicati due libri simili. Il primo, uscito negli Stati Uniti, era "La spada spezzata" di Poul Anderson. Il secondo, uscito in Inghilterra, era "La compagnia dell'anello" di J.R.R. Tolkien. Entrambi i romanzi si rifacevano ai miti scandinavi e anglosassoni, ma quello di Anderson era per molti versi più vicino a quelle origini: una composizione quasi lirica, dal ritmo rapido, nella quale elementi umani come l'eroismo, l'amore e l'ambizione, manipolati da dèi malvagi, elfi e troll, si scontravano con un destino ineluttabilmente tragico.

Anteprima: L’ora del diavolo di Alessio Del Debbio

Scheda:
Titolo: L’ora del diavolo
Autore: Alessio Del Debbio
Editore: Sensoinverso Edizioni
Vincitore del III concorso Obiettivo Libro.
Genere: Antologia di racconti fantastici
Formato: cartaceo
Pagine: 130
Prezzo: 15 euro
ISBN: 9788867932184
Trama: L’ora del diavolo è un’antologia di racconti fantastici ispirati a leggende e tradizioni lucchesi, rielaborate in forma romanzesca. Tredici storie, tredici strade che ci portano dritti nelle tenebre, nei luoghi oscuri e misteriosi delle Alpi Apuane, in Versilia e nella Piana di Lucca. Leggende e antiche credenze sono amalgamate in racconti dalle sfumature inquietanti e fantastiche, con magia e speranza che si intrecciano facendo luce sugli aspetti più crudi della natura umana.
Il diavolo si insinua nelle vite degli uomini, li tenta e li inganna: ma da sempre è l’uomo stesso a invocarne la presenza per godere di favori altrimenti inappagati e impossibili da soddisfare. L’ora del diavolo rielabora l’eterna lotta tra il Bene e il Male: bontà e forza di volontà contrapposte e furbizia e malvagità.
Numerose le leggende locali utilizzate nella creazione dei racconti, incentrati o legati alla figura del diavolo, come corruttore di anime, mercante di sogni, sobillatore e firmatario di patti che impegnano gli uomini in cambio di qualche servizio reso loro dal maligno. Qualche esempio? La storia di Lucida Mansi, della Busdraga di Camaiore, l’edificazione del Ponte del Diavolo (a Borgo a Mozzano), le figure degli streghi e dei Serpenti Volastri, della Serpe Regola, dell’Omo Selvatico, il gigante del Monte Freddone, le fate di pioggia, le sirene, il linchetto, i buffardelli, l’ombra di fumo e via dicendo.
Reperibilità: Il libro è acquistabile dal sito della casa editrice Sensoinverso e sui principali store (Amazon, Ibs, Mondadori Store, Libreria Universitaria). Ad esempio: http://www.mondadoristore.it/L-ora-del-diavolo-Alessio-Del-Debbio/eai978886793218/   http://www.libreriauniversitaria.it/ora-diavolo-debbio-alessio-sensoinverso/libro/9788867932184
In caso di difficoltà nel reperirlo, è possibile contattare l’autore direttamente.
Sul sito dell’autore e sulla relativa pagina Facebook è possibile essere informati sui prossimi incontri letterari.
EstrattoCorreva. Da ore correva, da quanto non lo sapeva più neppure lei, per le strade di una città immersa nella nebbia e sorda alle sue grida. Com’era possibile che nessuno la udisse? Che nessuno sentisse le invocazioni disperate che stava rivolgendo al Salvatore e a tutti i suoi angeli?
Affannata, si voltò a guardarsi indietro, inciampando nella lunga gonna col pizzo e cadendo a terra, tra le pietre umide dell’acciottolato. Aveva piovuto per tutto il giorno, quel lunghissimo giorno che avrebbe dovuto essere l’ultimo della sua vita, impedendole di ammirare la sua città risplendere sotto il sole. Una città forte, elegante e stoica, proprio come lei.
Quando la pioggia era cessata, era calata la sera brumosa, sprofondando Lucca e la sua campagna nel silenzio. Che ci fosse il suo zampino, Lucida Mansi non aveva dubbi. Il diavolo non si era dimenticato di lei e voleva divertirsi un po’, torturandola fino a farle implorare la morte. Fino a farle desiderare lo scoccare dell’ultima ora e il pagamento del conto.
Tutti i crediti, in fondo, dovevano essere pagati, e lei lo sapeva bene, lei che per trent’anni aveva avuto tutto dalla vita. (Estratto dal racconto “L’ora del diavolo”)

Contatti:
Pagina Facebook: “I mondi fantastici – Alessio Del Debbio”: https://www.facebook.com/alessio.deldebbio/
Sito dell’autore: http://www.alessiodeldebbio.it/
Twitter dell’autore: https://twitter.com/ADelDebbio
Biografia dell’autore: Viareggino, Alessio Del Debbio ha pubblicato il racconto fantasy distopico “L’abisso alla fine del mondo”, nel 2014, il romanzo young adults “Anime contro”, nel 2015, il romanzo new adult “Favola di una Falena”, Panesi Edizioni, nel 2016, e “L’ora del diavolo”, Sensoinverso Edizioni, sempre nel 2016. Numerosi suoi racconti sono usciti in antologie, come “I mondi del fantasy”, di Limana Umanìta Edizioni, “Racconti toscani” di Historica Edizioni, e le riviste Contempo e Streetbook Magazine.
Dal 2015 collabora con il portale di letteratura fantastica “Lande incantate” in cui scrive recensioni di romanzi fantasy contemporanei. Nell’estate 2015 organizza, assieme alla scrittrice Elena Covani, la rassegna “Un libro al tramonto” – Aperitivi letterari presso il Bagno Paradiso di Viareggio, per far conoscere autori toscani. Cura il blog “I mondi fantastici” che promuove scrittori emergenti di letteratura fantastica italiana.

domenica 3 luglio 2016

I Signori dei Draghi di Jack Vance

Scheda:
Titolo: I Signori dei Draghi
Titolo originale: The Dragon Masters
Autore: Jack Vance
Traduttore: Matteo Puggioni
Revisore: Gianni Pilo
Copertina: Boris Vallejo
Editore: Fanucci
Collana: Libro d'oro della Fantascienza, 38
Genere: science fantasy/fantascienza
Pagine: 286
Data di pubblicazione: 1962
Data di pubblicazione italiana: 1990 (Fanucci)
Non disponibile

Trama: Mentre ci sono degli autori che eccellono nel campo della narrativa di Fantascienza ed altri che primeggiano in quello della Fantasy, con Vance abbiamo uno dei pochissimi casi in cui uno scrittore si esprime al meglio in entrambi i filoni sopracitati. Letteralmente idolatrato dagli appassionati di narrativa fantastica di tutto il mondo, questo consenso è anche diviso da noi, come potete constatare scorrendo il nostro catalogo nel quale i romanzi di Vance sono presenti in gran numero, oltre naturalmente a quelli in programmazione.
I Signori dei Draghi, che si fregia del Premio Hugo, oltre al presentare il romanzo che da il titolo al volume, comprende tutta una serie di testi di Vance inediti per il nostro Paese, che non fanno altro che rimarcare l'assoluta validità di questo scrittore. È sempre stato molto difficile ascrivere Vance ad un determinato filone -Fantascienza o Fantasy - e forse la definizione migliore è quella di una Fantasy mascherata da Fantascienza, ma noi lasciamo queste dissertazioni ai critici ed agli esegeti del settore.
Ciò che è importante è l'assoluta bontà dei suoi scritti, come avrete modo di leggere in questo volume, volume che andrà ad infoltire il gruppo vostri libri preferiti.